Valmar

Valmar.jpgValmar, Demone dell’Invidia, è uno dei Demoni fratelli di Mog che vennero scagliati da Dio nell’Abisso. Valmar rappresenta l’Invidia, il Peccato che distrugge da dentro, la pazzia, la corruzione del corpo (la malattia) e dell’anima (la follia). Valmar è la decadenza e la putrefazione, e per questo è il signore indiscusso dei non-morti, creature trapassate tormentate nel ricordo e nell’invidia della vita.

Titoli e simbolo

Simbolo_Valmar2.gifValmar, Demone dell’Invidia, è anche chiamato Signore delle Mosche, Principe dei Morti, Maestro della Decadenza, Occhio Malevolo. Il suo simbolo è proprio l’Occhio.

Forma di manifesazione

Valmar è lo stratega tra i Demoni. L’Invidia è un Male che si alimenta nel tempo, diventando ogni giorno più profondo e letale. Quindi Valmar sa aspettare, pianificare, soppesare ogni singola mossa.
Valmar viene rappresentato come un angelo dalle ali nere avvolto in un mantello scuro, il cui cappuccio nasconde le fattezze del volto. In alcune rappresentazioni capita che dal cappuccio faccia capolino un occhio malevolo, che fissa l’osservatore con odio.

Storia

La storia di Valmar è strettamente collegata alla Creazione del Mondo. Egli inoltre ha avuto un ruolo fondamentale nella storia di un altro Santo, Ishariel, essendo il creatore del Disco dei Sigilli. Valmar ha invidiato la capacità di Ishariel di scoprire i suoi piani e sconfiggerlo. Tuttavia ora Valmar si prefigge come primo obiettivo la distruzione del Santo Invincibile, e l’Invidia che lo rode dentro non fa altro che renderlo più determinato ogni giorno che passa.

Culto e clero

Il culto di Valmar è sintetizzato dall’Invidia, dalla Malattia, dalla Putrefazione, dall’Inquietudine.
Coloro i quali sono più o meno consapevolmente al servizio di Valmar sono persone distrutte dall’invidia per qualcun altro, oppure negromanti o streghe.

Valmar

Dungeon World il_tuo_master il_tuo_master