Dungeon World

26/03/2014 - Sessione 5

Giorno 10 Marzo 1500 A.I. – pomeriggio

Di ritorno verso il villaggio con la testa del capo pirata, i PG scorgono ai piedi del pendio un uomo stremato riverso prono a terra. Quando Throndir lo rigira non crede ai suoi occhi: è Jack, un famoso “ladro” sua vecchia conoscenza. Lentamente Jack si riprende, ed anche Crystal pian piano ricorda qualcosa di costui, se ne è parlato a fondo negli ambiti del Circolo dell’Ermellino. Pare che costui abbia rubato qualcosa nientepopodimeno che all’Imperatore. Qualcosa di importante tanto che nessuno sa nemmeno “cosa” ha rubato (l’Imperatore l’ha tenuto segreto).
Jack racconta che si trovava sulla Relentless, catturato assieme ai pirati anche se non ha nulla a che fare con loro, anzi, dopo la fuga era stato fatto prigioniero dai bucanieri. Poi, quando i PG hanno cominciato a farli secchi, ha approfittato per fuggire da un’entrata secondaria alle miniere naniche, ma la stanchezza era troppa.
Quando Jack vede la testa del capo, comunica agli altri che non si tratta di Hobart, ma di Pretty Pete, il suo secondo. In effetti, dopo il naufragio in cui ricorda perfettamente che Hobart si era salvato, non l’ha più visto tra i pirati.
Nonostante alcune perplessità, Jack può essere una risorsa, ma di certo i PG non possono portarlo a Codcliff di giorno, visto che era prigioniero del Capitano-Senatore.
Si accordano perché Jack aspetti il calar della notte.
testa-pretty-pete.jpgTornati a Codcliff sotto lo sguardo vigile di Vitula, consegnano la testa di Pretty Pete agli imperiali dicendo di aver sterminato i pirati che si rifugiavano nella vecchia miniera abbandonata. Throndir chiede che ora mantengano la parola data e ritrasformino i polli in pescatori, del resto loro hanno sgominato i bucanieri. Il Capitano-Senatore rifiuta, Hobart non era tra loro. Throndir insiste che è probabilmente morto, ma Balbus se ne frega. Gli imperiali mandano via in malo modo gli avventurieri.
I PG riposano e arriva la notte.

Giorno 10 Marzo 1500 A.I. – notte

Jack s’infiltra nell’abitazione comune sotto gli occhi di Vitula, comportandosi come un qualunque pescatore ammantato che avvicinatosi alla porta la apre con una chiave, mentre in realtà la scassina. Il suo comportamento sembra insospettire il mago, che fa per controllare, ma Jack lo precede, entra e chiude la porta senza voltarsi.
I PG hanno bisogno di riposo e si curano con la magia. Throndir, sempre più legato alla fede di Myara, usa un Cura Ferite su Gannicus. Purtroppo in quel momento realizzano che la maledizione scatenata nella miniera ha colpito duro, e i PF originali di Gannicus scendono temporaneamente di 2, sintomo che certe ferite non sembrano essere guaribili.
Gannicus accusa ingiustamente la magia di Crystal e Throndir per questo, e minaccia l’elfo.

Giorno 11 Marzo 1500 A.I. – notte fonda

Il sonno dei PG è interrotto da colpi di bastone sul pavimento. Si svegliano, attorno a loro nessun altro li ha sentiti, i pescatori dormono. Vitula è in piedi davanti a loro e li illumina con una flebile luce bluastra emessa dal suo bastone.
Il mago vaneggia bramoso per sapere cosa c’è nella miniera abbandonata. E’ certo della maledizione che gravava sulla testa del pirata e vuole sapere di più sulla magia negromantica che si è risvegliata.
Poi all’improvviso però si ode un urlo strozzato. Il mago Vitula si precipita fuori solo per constatare che il Capitano-Senatore è stato gravemente accoltellato al collo. perse molto sangue. Solo l’intervento guaritore di Crystal potrebbe salvarlo.
Messa davanti ad un ardua scelta, Crystal supportata da Throndir cura Balbus.
Vitula lo riporta nel capanno, ma i pescatori non l’0hanno presa bene, gli animi si scaldano e vola qualche pietra verso i PG che hanno aiutato gli Imperiali.
Ne nasce una discussione che si placa solo quando Throndir riesce a convincere temporaneamente Felix che la morte di Balbus avrebbe solo portato nuovi problemi all’arrivo del contingente di rinforzo. Throndir e Crystal provano anche a far leva su Vitula col fatto che l’hanno aiutato per ritrasformare i polli in uomini, ma il mago ribatte che era loro dovere aiutare un Capitano-Senatore e che comunque lui prende ordini da Balbus e non farà nulla di diverso da ciò che gli è stato ordinato.
Esaminando la finestra da cui il presunto omicida è entrato nel capanno di Balbus c’è un evidente segno di effrazione. I PG sospettano che potrebbe esser stato Hobart stesso a tentare l’assassinio.
A questo punto i PG aspettano l’alba, ma vista la situazione che si è venuta a creare (fortunatamente Jack non sembra essere stato notato da Vitula) suggeriscono a Jack di andarsene fin che è notte e reincontrarsi fuori dal villaggio all’alba per andare alle miniere.

Comments

il_tuo_master il_tuo_master

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.